MASTER DI 2° LIVELLO IN MEDICINA PENITENZIARIA – BANDO 2019

Anche per quest’anno è stato pubblicato il bando per l’istituzione di un master di secondo livello ( unico in
Italia ) per operatori che lavorano in ambito penitenziario fra i qulai anche i medici dell’Università di Firenze in
collaborazione con la Segreteria Nazionale della FIMMG settore Medicina Penitenziaria e la SIMPSE ONLUS .

Il Master fornisce m. 70 crediti CFU

MERCATO DI LAVORO DI RIFERIMENTO
Medici , Direttori Penitenziari m Commissari di Polizia Penitenziaria , Psicologi , Infermieri ,Giuristi ,
Assistenti Sociali , Sociologi operanti o che intendono operare all’interno degli Istituti Penitenziari .

OBIETTIVI FORMATIVI
Il corso intende fornire a chi vuole operare e/o già opera negli istituti penitenziari italiani una formazione
multidisciplinare ( medico , organizzativa , tossicologica , forense , clinica , giuridica e sociologica ) in un campo
dove si intrecciano fondamentalmente le scienze biomediche e quell giuridiche . Ciò in ottemperanza al DPCM del
1 aprile 2008 , che delle Direttive Europee in materia di assistenza sanitaria alle persone private della libertàò , a
garanzia della tutela della salute delle persone ristrette .
IL Master attuerà un percorso didattico articolato in diverse discipline fornendo conoscenza sia di base
che più specialistiche per formare figure professionali preparatae ad affrontare le problematiche in un panorama ,
quello penitenziario , che si presenta molto particolare con la necessità di una formazione “ ad hoc “ .
La figura professionale così formata potrà in tal modo contribuire a promuovere una cultura r conoscenza
in campo tossicologico , clinico , giuridico , sociologico e criminologico in ambito penitenziario e non solo .Se
infatti il governo clinico nelle aziende sanitarie è di complessa gestione , ancor più difficoltosa risulta tale gestione
per il governo clinico in ambito penitenziario , ove le figure professionali coinvolte necessitano di una
preparazione ad ampia sfaccettatura per il miglioramento dell’assistenza sanitaria in carcere .
Un particolare focus sarà dedicato al preoccupante fenomeno del suicidio in carcere .

ARGOMENTI DI INSEGNAMENTO
 Medicina generale
 Medicina legale
 Medicina d’urgenza
 Medicina specialistica ( dermatologia , pediatria , infettivologia ….. )
 Tossicologia Forense e clinica
 Farmacologia
 Dipendenze
 Igiene
 Epidemiologia in ambito penitenziario
 Medicina di genere
 Psicodiagnostica
 Psicologia clinica , sociale e giuridica
 Sessualità in carcere
 I reparti di medicina protetta
 La riabilitazione in carcere e i care giver
 La tutela della salute mentale in carcere , con particolare riferimento al suicidio e atti autolesionistici
 Le REMS

 L’ assistenza sanitaria in carcere : riordino della sanità penitenziaria ( DPCM 1 aprile 2008 ,CU Stato
Regioni 2015) , Direttive Europee , organizzazioni regionali
 La Direzione del carcere
 Scienze giuridiche
 Scienze infermieristiche
 Sociologia dei processi culturali e comunicativi
 Comunità terapeutiche e comunicative
 Le pene alternative
 Etica e bioetica del paziente detenuto
 Il detenuto straniero
 L’IPM ( Istituto Penale per Minori )
 La Magistratura di Sorveglianza
 Ruolo del Garante dei detenuti

Informazioni utili:

Bando https://www.unifi.it/p11417.html#tossicologia
Iscrizione: solo online al sito https://ammissioni.unifi.it/ENTER/

 

Scadenza ammissione alla graduatoria: 13 febbraio 2019 Pubblicazione graduatoria ammessi: 20 febbraio 2019
Scadenza domande iscrizione degli ammessi al master: 1 marzo 2019
Inizio del Corso: 8 marzo 2019
Posti disponibili: min 5/max 25
Modalità didattica: lezioni frontali, seminari
Costo: € 3.500,00 da pagarsi come riportato al link

GLI ISCRITTI FIMMG POSSONO RICHIEDERE UN CONTRIBUTOCOMPILA IL MODULO

Orario delle lezioni: ogni 15 gg, venerdì mattina e pomeriggio, sabato mattina
Modalità di selezione: valutazione titoli, eventuale colloquio
La FIMMG settore Medicina Penitenziaria al fine di favorire la crescita professionale dei medici che
operano in carcere e fornire conoscenze adeguate alla gestione delle problematiche legate alla sanità
penitenziaria a iscritti che frequenteranno il master , in particolare per quelli che sono sindacalmente impegnati ,
ha deciso di erogare un contributo di 1000 euro per cinque colleghi residenti nel continente e 2000 per un collega
residente nelle isole .
Sul sito è presente il modulo scaricabile per la presentazione della richiesta che sarò valutata dal Consiglio
nazionale del settore , con precedenza per colleghi impegnati sindacalmente